domenica 6 dicembre 2009

Castiglione Olona, finalmente le nomine!

AUMENTA TUTTO!
CADREGHINI E GETTONI DI PRESENZA!


Riceviamo e pubblichiamo
Gentile Altra Tradate, inviamo in allegato il nostro commento alle tanto attese nomine delle commissioni e del cifensore civico a Castiglione Olona.
Ringraziando per l'attenzione fin qui dimostrata, vi auguriamo buon lavoro.
Gruppo Consiliare Progetto Castiglione

Dopo cinque mesi di amministrazione finalmente anche il Comune di Castiglione Olona ha istituito le Commissione Consiliari permanenti e il Difensore Civico. Più volte sollecitata dalla minoranza, che ha addirittura fatto richiesta di un Consiglio Comunale per questo, la maggioranza, per ripagare di tanto ritardo, ha voluto portare le commissioni da 4 a 6!!
Infatti, oltre alle canoniche commissioni affari generali (capigruppo), territorio-lavori pubblici-ambiente, bilancio e servizi sociali l’amministrazione guidata dal Sindaco Poretti ha voluto aggiungere le commissioni cultura (prima era con i servizi sociali) e la commissione per il polo sanitario.
Detto così potrebbe sembrare che alla maggioranza questi argomenti stiano proprio a cuore. In realtà le vere motivazioni sono ben altre. Se si pensa, innanzitutto, che le commissioni si occupano di approfondire e discutere temi che saranno affrontati in Consiglio Comunale e non di ordinaria amministrazione o delle decisioni della Giunta sul cartellone culturale castiglionese, viene da domandarsi se e quando una commissione ad hoc sulla cultura avrà da riunirsi e se il tema del polo sanitario non poteva essere discusso dalle commissioni lavori pubblici e servizi sociali magari riunite per l’occasione.
La nostra proposta è stata quella di riunire in una sola commissione (come è sempre stato) i servizi alla persona, i servizi sociali e la cultura. Proposta bocciata.
E’ chiaro che la scelta di aumentare il numero delle commissioni è semplicemente una necessità dell’Amministrazione Poretti per garantire nuovi spazi di visibilità alle tante anime che compongono questa maggioranza. Più “cadreghini” insomma, ma anche più gettoni di presenza, proprio mentre il Governo, in finanziaria, taglia i costi della politica ai Comuni (oltre che ulteriori trasferimenti)!
Ora, almeno, abbiamo le Commissioni. Speriamo che arrivi anche materiale su cui lavorare, visto che, fino ad oggi, le attività della Giunta sono limitate; e come sollecita il quotidiano La Provincia, è ora di mettersi a costruire qualcosa di buono per il paese.
Noi siamo pronti a fare la nostra parte, ma lo siamo già da tempo! Aspettiamo buone nuove.

Ma veniamo al Difensore Civico.
Da quando esiste questa istituzione a Castiglione Olona, le forze politiche, nei vari Consigli Comunali del passato, si sono sempre accordate su di un nome proposto dalla minoranza. Questo a garanzia di trasparenza e controllo. La “tradizione” è stata interrotta dal Sindaco Poretti, a suo tempo eletto difensore civico con i voti della maggioranza Battaini.
Infatti il nominativo proposto da Progetto Castiglione è stato subito cassato da Poretti perché non gradito. A questo punto la minoranza ha aperto su un altro nominativo, ma al momento del primo voto, la maggioranza ha subito votato compatta il candidato a loro gradito, di fatto eleggendolo.
Questo comportamento denota, per l’ennesima volta, assieme ad altri continui segnali, poco rispetto e sensibilità verso chi ha il ruolo di controllo e di opposizione ma soprattutto del Consiglio Comunale.
Detto ciò vogliamo salutare e augurare buon lavoro a Laura Crosta per il suo nuovo incarico di Difensore Civico, nella speranza di incontrarla presto.

Il gruppo consiliare di Progetto Castiglione.

25 commenti:

area fabbricabile ha detto...

sono arrivati quelli che gridavano ROMA LADRONA!
volete capirlo sì o no?
Assieme ai riciclati di FI e a tutto il gruppo degli ex hanno ribaltato il comune....attenti: i terreni sono edificabili per questi!!!!

Babbo Natale ha detto...

Leggete la Provincia di OGGI (6 Dicembre 2009) a Pag. 13finanziaria "Dimezzate le poltrone della Giunta".
Mentra tutti parlano di tagli ai costi della politica, il Sindaco di Varese chiede i trasferimenti da Roma Ladrona, la finanziaria propone di dimezzare gli Assessori, la Giunta Poretti (LEGA -PDL) 1°atto, si aumenta lo stipendio PIU 20%, 2° atto la Maggioranza Poretti aumenta l n° dei componenti nelle commissioni consiliari e qualcuno si sistema i cazzi suoi attraverso il comune.
Un bel metodo per dire: grazie elettore del tuo voto, farò tutto quello che non serve a te ma serve prima a me.
Il centro storico di castiglione cade a pezzi, i commercianti si sentono trascurati,nei monumenti piove dentro e poi si portono Vittorio Sgarbi per dirle, tra una palpata e l'altra, che loro sono i vuovi amministratori.
Meglio un vecchio democristiano, come direbbe Sgarbi, che una cosa che non si capisce ancora dopo sei mesi.
E voi Minoranza, andate in piazza, visto che la maggioranza ci va tutti i giorni e vi fanno una grande pubblicità negativa.
Solo in pochi sanno che loro stanno lavorando con i Vs. progetti, le Risorse impegnate da voi e le Vs.proposte condivise dal territorio.

Progetto Castiglione ha detto...

Per informazioni sulla vita amministrativa di Castiglione Olona seguite il nostro blog www.progettocastiglione.org

Sindaco di tutti????? ha detto...

Come anche il difensore civico è un rappresentante della maggioranza? Al grido noi siamo i vincitori e facciamo quello che vogliamo e ce ne freghiamo di tutto e di tutti.
Non è questione di tradizione ma è una questione di rispetto e di democrazia. Il difensore civico ha un ruolo di controllo. Signori non avete avuto i voti dalla maggioranza degli elettori!!!

Poretti sei sindaco di Castiglione non solo di quelli che ti hanno votato!!!

Progetto Castiglione controllate il loro operato, informateci e proponete delle iniziative visto che loro pensano ai mercatini di Natale.

Veronica S. ha detto...

Ma questi signori di Progetto Castiglione non sono gli stessi che volevano la commissione sul nuovo piano regolatore, con nuovi gettoni da pagare?
Non sono forse gli stessi che hanno elargito laute prebende negli anni passati in consulenze agli amici degli amici (ad esempio progetti mai realizzati ma comunque conclusi, e quindi liquidati)?
Non sono gli stessi che hanno sperperato un sacco di quattrini per manifestazioni di facciata (fiera dell'equo solidale, carrozze nell'area pesa,...)?
E allora abbiano almeno la decenza di starsene zitti.

CELTICO INTELLIGENTE ha detto...

a VERONICA S.
se sei tanto informata, ci puoi dire QUALI progetti e per QUALI costi?
è interessante!
in caso contrario sono le solite dicerie da bar. Grazie

Verdone verde ha detto...

Qualche progetto di quelli di Maggioranza è già in procura.
Ne vedrete delle belle, cemento e fornaci anche a Castiglione.
La cartiera Crespi è già nelle mani del gruppo fornaci, scommettiamo?
Il Celtico del Seprio farà da consulente.

Metro cubo ha detto...

A Veronica, guarda che forse ti sei persa un passaggio sulla commissione sul PGT, nessuno ha detto e parlato di gettonarla.
Qualsiasi sia il ruolo della commissione del PGT,ricordati bene che è quella che potrebbe farti respirare meno merda e non soffocarti di cemento o forse sei una palazzinara del passato?
per favore pubblica i soldi sperperati delle carrozze e sulle fiere equo solidale cosi se ne troviamo tanti possiamo giudicare il passto e con ciò che avanza ci facciamo le alette di pollo in carrozza, con una mozzarella e un bel fiasco.

Anonimo ha detto...

a Veronica S.: evidentemente frequenta troppo il bar!! sarebbe meglio per tutti che lei sia più precisa come Le ha già detto il celtico intelligente. Perchè quello che dice è completamente falso e si meriterebbe una bella denuncia!!!!

cosimo piovasco ha detto...

Dicesi "benaltrismo" una collaudata tecnica oratoria atta a dirottar altrove discorsi e ragionamenti che rischiano di diventare imbarazzanti. Basta dire: ma le cose più importanti sono altre, e oplà la magia è compiuta.
Così fa il gruppo consigliare PROGETTO CASTIGLIONE col suo recente comunicato, che dopo un infuocato consiglio comunale dedicato ad un edificio scolastico che è stato sgombrato per via di crepe che preoccupano tecnici, genitori e insegnanti, svia il discorso a parlare di commissioni -che sono troppe- e di difensore civico – che è scelto dalla maggioranza e non dalla minoranza-.
A memoria d’uomo a Castiglione Olona non è mai successo che una scuola sia svuotata (due aule laboratorio, mensa, palestra dedicata anche ad uso extrascolastico) per motivi di sicurezza e gli alunni parcheggiati al centro anziani. Non è mai successo che un edificio da poco ristrutturato e ampliato, costo quasi tre milioni i Euro, inaugurato tre anni fa in gran pompa, sia improvvisamente chiuso all’uso. La gente, i genitori e gli alunni a Castiglione non parlano d’altro, mentre le vicende del difensore civico e delle commissioni proprio non tolgono il sono a nessuno.
PROGETTO CASTIGLIONE dovrebbe raccontare che cosa è successo, erano loro alla guida del paese. Raccontarci, per esempio, come mai il cantiere non è stato seguito a dovere. Dire se la responsabilità è dell’impresa, del progettista, dei collaudatori, del direttore dei lavori o di chi diavolo altri. Dovrebbe spiegare perchè le documentazioni amministrative depositate in comune sono carenti, come è stato detto in Consiglio Comunale senza smentita. E che cosa facevano in quei momenti il Sindaco Battaini e l’Assessore ai Lavori Pubblici Cereda, che vigilanza e che controlli avevano approntato per tutelare la comunità. PROGETTO CASTIGLIONE dovrebbe almeno suggerirci come fare a rimettere a posto le cose e indicare chi si farà carico di tutti i disagi e i costi aggiuntivi (che inevitabilmente ci saranno).
Crepe a scuola, alunni trasferiti altrove per la mensa, palestra bloccata, tutto messo in sordina e ignorato: ben altro è il difensore civico, non importa che sia equilibrato e saggio, ma che sia nominato dalla minoranza. Ben altro sono le commissioni, che sono troppe, ma non sono quelle che diciamo noi. Piccolo trucco per nascondere un deludente strascico della “giunta del fare” come fino a ieri si dipingevano Battaini, Cereda, Vizza e colleghi. Ma la magia del benaltrismo dura al massimo lo spazio di un commento sul blog. Se il gruppo consigliare PROGETTO CASTIGLIONE non si rende conto che i cittadini sono meno sprovveduti di quanto si vuol far credere, significa che ha ormai ha perso ogni contatto con la realtà del paese e che è il momento di un serio esame di coscienza prima di inoltrarsi in infruttifere polemiche contro il Sindaco Poretti e la sua maggioranza.

Cosimo Piovasco

Progetto Castiglione ha detto...

A Cosimo Piovasco:
prendiamo atto del suo commento e delle sue opinioni. Sulla scuola risponderemo alle sue domande e anche a molte altre mercoledì 9 dicembre sul nostro blog www.progettocastiglione.org
Grazie a presto.
Progetto Castiglione

ALUNNO di 1° A ha detto...

Caro Cosimo, perchè non ti candidi alle prossime elezioni, cosi abbiamo un saggio che conosce, che recita, che imbratta, che commenta e a caso non cita il passato, il passato remoto e qualche chicca che forse tu dimentichi o forse qualcuno, magari tu sai chi, ti chiede di non parlarne.
METRI cubi di cemento in Bisocca non ti dice nulla, affidamento e incarico al direttore e al progettista della scuola non ti dice nulla?
Sembri molto serio, ma purtroppo non ricordi tutto.
Qualcuno si è fatto il culo e ha fatto anche quello che qualche amico bloccava, fermava o non trovava la quadra con i palazzinari nel parco rto o del polo sanitario.
Tu sai che gia nell'anno 2002-2003 si doveva costrire a Caronno Corbellaro?
La proposta polo sanitario per una spesa di vecchi 5 miliardi da far eseguire alla cos, piaceva a qualcuno?
E come mai solo il Gruppo Casagrande si è opposto nell'anno 2003-2004?
Come mai gli altri amici di minoranza sono stati vicini o non hanno alzato al voce?
Forse era stata p.......a la s.....a
Sulla scuola forse il tuo commento è giusto in parte.RESPONSABILITA', ma l'incarico a Ing.non è stato affidato dall'Amministrazione LUINI-BOMBELLI e amici?
Perchè l'Amministrazione Poretti, non chiama a rapporto tutti, LUINI, BOMBELLI Assessore,Arch.Padovan,Impresa Esecutrice,Progettista,Tecnico di Cantiere,Fornitore di cemento, di Ferrro,Collaudatore e l'ex. Sindaco Battaini alla presenza dei CITTADINI e i GENITORI, anziche fare le belle statuine con il vassoglio di pasta alla mensa davanti a insegnanti e alunni o chiamare un altro Ing.?
Fai tu una bella proposta, cosi questi capiscono che con la salute e i soldi delle gente, non si scherza.
Come mai si è chiamato un altro Ingegnere e non quello che dovrebbe per legge essere responsabile? ...lo dice la legge.
Anziche farsi pubblicità con i blog, mettete i coglioni sul tavolo se gli avete.
Anzichè criticare, parlare e distribuire volantini, perchè non dicono quante cause le imprese a capo di qualche Assesore, hanno in tribunale per lavori contestati e per crepe nei cementi armati, sulle strutture?

p.s. Dai COSIMO che prima o poi torniamo al governo io e te.....

Alce Grigia ha detto...

Mi sembra che anche Cosimo Piovasco voglia distogliere il discorso, cambiando argomento. Io ho due figli che frequentano la scuola elementare, ma non sono né preoccupato né allarmato, sicuro della competenza e della serietà dell'ex-sindaco Battaini: quindi non generalizziamo! Sono più preoccupato del nuovo corso politico castiglionese, con una maggioranza che va avanti da sola a tutti i costi e, non avendo progetti concreti o soluzioni ai vari problemi, addebita questi ultimi a coloro che l'hanno preceduta. La gente in questo momento di crisi cerca di arrivare a fine mese e non si accorge neppure delle luminarie natalizie che, ahimé, mi sembrano una nota veramente stonata: mi riallaccio all'omelia del Card. Tettamanzi per un Santo Natale più sobrio.

Manuela ha detto...

Speriamo che a Poretti e soci il natale porti un buon regalo.
Speriamo più saggezza, capacità, progettualità,coerenza e proseguire con iniziative e programmazioni avviate da Battaini, che in fondo non erano mica da buttare via.
Ho avuto modo di parlare nei mesi scorsi con Ex. Sindaci e Assessori Lega Pdl e PD di altri Comuni e mi hanno detto che Battaini è stata un persona capace, tecnico e costruttivo di un progetto che i frutti potevano essere raccolti nel tempo.
Ci ho rifletutto e ho fatto delle valutazioni, pur non facendo politica ma ho in casa qualche familiare ex. politico, credo che le cose hanno bisogno si di tempo e devono avere una progettualità.
Speriamo in Poretti, anche se non l'ho votato ma è il Sindaco della città più interessante della valle olona.
Auguri.
Manuela.

Ex.ammnistratore in pensione ha detto...

Cosimo Piovasco, dice che non è mai successo che un edificio scolastico sia stato fatto sgombrare a Castiglione.
Forse ha ragione e ai noi cittadini piacerebbe conoscere meglio il tutto, non queste frasi si e queste no.
Non ci piace assistere al consiglio delle accuse, perchè si è preoccupati del metro cubo di casa propria.

Ma Cosimo, poco attento dimentica come nell'anno 2003(Amministrazione Luini) per precisione 8 dicembre, rimase in emergenza acqua per le pompe saltate e per diversi giorni.
Allora la colpa di chi era, sicuramente, di nessuno, come fate voi Politici che avete paura di voi stessi.

ex assessore ha detto...

Qualcuno vorrebbe far saltare questa amministrazione legittimamente eletta dal popolo con il tintinnar di manette, facendo esposti alla procura sperando che qualcuno dall'alto intervenga per far cadere Poretti.
Trovo triste che persone intelligenti come Battaini (ottimo ex sindaco, purtroppo mal supportato dalla sinistra radicale dei Frigè e delle Finotti e dalla sinistra populista dei Cereda), come Vizza (ottimo assessore all'ambiente, che potrebbe dare una mano anche a questa amministrazione) o come Guerra (un ragazzo capace su cui investire per il futuro) si prestino a questi giochetti giustizialisti come dei De Magistris qualsiasi.
E' bene che i castiglionesi capiscano che l'ala moderata di Progetto Castiglione è ostaggio della parte oltranzista che fa capo agli ex DS del PD.
Battaini e i moderati di Progetto Castiglione prendano le distanze da questi personaggi discutibili, altrimenti perderanno di credibilità e perderanno anche i propri voti (quelli moderati, della Parrocchia e delle associazioni) in favore o della maggioranza, o dell'estrema sinistra.
Castiglione ha bisogno di moderazione.
Chi ha orecchie per intendere, intenda...

ex assessore ha detto...

P.S. per Alce Grigia: se non lo sapesse le luminarie sono pagate interamente dalla Pro Loco.
Il suo commento sulla sobrietà è tipicamente da triste e grigio cattocomunista, che preferisce l'insipida sobrietà alla bellezza del Natale.
Castiglione ha bisogno di persone che vogliano la bellezza per il proprio paese.
La sobrietà la lasciamo alle tristi alci grigie...

Cereda populista ha detto...

All' ex assessore se mai lo sia stato davvero... che lei mi definisca di sinistra populista non mi interessa minimamente. l'importante è che i miei elettori la pensino in modo diverso e mi conoscano come persona affidabile, un amministratore trasparente e impegnato. Comunque le dico una cosa che la sconvolgerà: il gruppo consiliare Porgetto Castiglione è più unito che mai, sta lavorando assiduamente per portare alternative e proposte, ed ha al suo interno menti pensanti che non hanno bisogno di essere succubi o seconde a nessuno. Le sue sono solo allucinazioni e parole senza senso dettate solo dalla percezione che in questa maggioranza cè qualcosa che non va davvero mentre la minoranza lavora, è compatta e non sta a guardare come le minoranze del passato...

Opinionista ha detto...

..a Ex Assessore e Alce.
Discorso Luminarie...
Visto che è stato toccato l'argomento, vorrei precisare che NON sono pagate interamente dalla Proloco; quest'ultima ha organizzato ma i soldi sono dei negozianti e dei privati. In ogni caso per chi crede nel Natale sono un bel segnale. L'argomento lo tratterò a breve anche nel mio blog.
CastiglioneOlona21043

Dario De Munari ha detto...

da portavoce PD Castiglione.
Sebbene seguo con una certa incostanza Altra Tradate, non ho mai partecipato al blog con un mio commento. Questa volta, dopo aver letto il commento di EX ASSESSORE, ritengo opportuno intervenire.
Da quello che scrive EX ASSESSORE vedo che è a conoscenza di fatti che non conosco. Se questo sedicente ex assessore (che non è quello che si definisce) parla di tintinnare di manette e del fatto che qualcuno vuol far saltare l'attuale amministrazione Poretti con degli esposti alla Procura, vuol dire che è una persona informata dei fatti. Io allora gli chiedo: di quali fatti tanto gravi e che non sono conosciuti dai cittadini è al corrente? Cosa gli fa ritenere che la giunta Poretti sia in condizione di cadere a causa di azioni illecitamente perpetrate e che potrebbero essere penalmente perseguite? Afferma che la lista civica Progetto Castiglione è ostaggio del PD locale e che si presta a giochetti come il fantomatico esposto alla Procura. Chi lo avrebbe presentato o lo presenterà non lo dice , ma lo vuol lasciare intendere. Sono in grado di affermare che il Partito Democratico castiglionese non ha fatto e non ha in essere alcun esposto alla Procura della Repubblica nei confronti dell'attuale Amministrazione Comunale. Quale sarebbe il motivo per il quale dovrei, come referente del coordinamento locale, fare un esposto? Se è a conoscenza di fatti criminosi imputabili al sindaco o a componenti della sua maggioranza faccia il favore di denunciarlo. Siccome penso, dal suo argomentare in puro stile paranoico berlusconiano, che sia molto più addentro ai fatti di questa amministrazione e che sia a conoscenza di molte più faccende di quello che vuol lasciare intendere, ritengo a ragione che il suo sproloquiare sia una sorta di mettere le mani avanti. Non stia a preoccuparsi dell'ottimo ex sindaco Battaini, o dei componenti della sua lista civica d'opposizione. Hanno intelligenza, senso civico e alto tasso democratico da sapere da soli come comportarsi, senza dipendere da niente e da nessuno. Purtroppo non mi sento di affermare la stessa cosa del neo sindaco e della sua compagine. Se EX ASSESSORE vuol parlare di politica ed esprimere democraticamente il proprio pensiero è libero di farlo, ma lo faccia senza nascondersi.
Io sono disponibilissimo a discutere e confrontarmi sulla politica locale, per quel poco di cui sono capace, con chiunque abbia la voglia di farlo.
Ma alla luce del sole, "mettendoci la faccia" e prendendomi la responsabilità di ciò che dico.
Non mi interessa discutere con gente senza nome e senza coraggio.

Alce Grigia ha detto...

...all'ex-assessore: non mi va di polemizzare sul significato del Natale, che per un cattolico ha valore proprio nell'ambito della fede. Non capisco perché debba appiccicarmi un'etichetta sicuramente fuori luogo: le sue piuttosto sembrano delle considerazioni da agnostico ed edonista.
Il grigio al quale personalmente mi riferisco è quello del colore dei capelli, non sicuramente quello del mio umore e del mio amore per la vita.

ex assessore ha detto...

Caro Cereda, era proprio quello che volevo dire. Ho infatti consigliato a Battaini e ai moderati di centrosinistra di non farsi strumentalizzare da lei e dalla sinistra radicale.
Lo dico innanzitutto da amico ed estimatore di Battaini.
La sua risposta mi fa capire di aver centrato il bersaglio.

P.S.: sulla sua affidabilità e trasparenza come consigliere non nutro dubbi. Ne nutrivo di più quando era assessore e crollavano i soffitti in testa ai bambini o le strade erano impegnate per settimane da banali lavori di asfaltatura (sotto elezioni!).

ex assessore ha detto...

Caro sig. De Munari, non ho più informazioni sui fatti di ciò che ne sappia lei e di quanto ci sia scritto in questo blog.
Cito il suo (politicamente) amico che si fa chiamare Verdone: "Qualche progetto di quelli di Maggioranza è già in procura". Cosa intendeva dire con queste parole una persona che dal commento si desume possa essere a voi politicamente vicina?
Non ho tirato in ballo io la procura, e non è bello sentirne parlare. Chi ne ha parlato per primo è certamente più informato del sottoscritto...
Mi auguro a questo punto che anche il PD si faccia garante di un clima politico che possa garantire il dibattito nelle consuete sedi istituzionali piuttosto che nelle aule di tribunale.
Ne guadagnerebbe tutta Castiglione.
Chi ha orecchie per intendere, intenda...

mre castiglione olona ha detto...

Ex Amministratore in pensione ha memoria più agile del Signor Cosimo Piovasco. In effetti a cavallo tra il 7 e il 9 dicembre 2003, alcuni inconvenienti alle pompe dell’acquedotto lasciarono Castiglione senza acqua e l’Amministrazione Comunale ( Sindaco Giorgio Luini) si trovò nell’occhio del ciclone perché non era riuscita a fronteggiare l’emergenza. “La colpa era di nessuno” come fate
voi Politici, che avete paura di voi stessi” conclude sconsolato ex Amministratore in pensione.

Ci spiace non essere d’accordo con l’estensore di tale commento.
Il Sindaco Luini, appena tornata la normalità, diffuse attraverso la stampa locale e il network una lettera di scuse alla cittadinanza che venne pubblicata il 13 dicembre da Varesenews e nel giro di qualche giorno dalla “Prealpina” e dalla “Settimana” e dalla "Provincia".
Il comunicato (che si può trovare agevolmente negli archivi dei giornali)si snodava su due punti.
Il Primo: il Sindaco prendeva su di sè tutte le responsabilità dell’accaduto: non tirava in ballo né ufficio tecnico, né ingeneri o elettricisti ( si erano fuse due pompe ), né protezione civile, né azienda municipalizzata, né idraulici o fontanieri vari.
Il Secondo: elencava quelli
che secondo i primi riscontri erano stati gli errori e le manchevolezze rilevate e diceva che cosa avrebbe fatto per superarli. Il comunicato si concludeva con queste significative parole: "sono questi alcuni degli errori che abbiamo fatto e che ci devono far riflettere. In questi casi, l’importante è imparare a non fare gli stessi sbagli in futuro. E’ quello che tutti i Castiglionesi si spettano da noi. E che è nostro compito assolvere."

Invitiamo i lettori a confrontare come il tono e il contenuto di quanto scritto in quell’occasione dal Sindaco di Castiglione Olona sia profondamente diverso dal comunicato diffuso sulla recente vicenda delle fenditure sulla nuova scuola elementare dal gruppo consigliare Progetto Castiglione (lista Battaini): basti citare il titolo “ Non accettiamo strumentalizzazioni, il comune è parte lesa” o più oltre “la risoluzione è coinvolgere le figure che hanno lavorato, collaudato e certificato… se qualcuno ha sbagliato, che paghi”. E altrove dove “Il responsabile dell’Ufficio Tecnico ha certificato la regolarità, dando il consenso al pagamento dei lavori… significa che aveva verificato che tutto l’iter tecnico e burocratico era stato rispettato.”

Probabilmente ci sono politici e politici e ve ne sono taluni che hanno paura di loro stessi (come dice ex amministratore in pensione) e altri che sanno invece assumersi le proprie responsabilità.


Movimento Repubblicani Europei
Castiglione Olona

storico assessore ha detto...

...Non proprio tutte le responsabilità, gli archivi dei giornali o di qualche ufficio lo possono documentare.