giovedì 26 giugno 2008

RIFIUTI URBANI: FINALMENTE UNA MOSSA!

Via il sacco nero. «Differenziata al 50 per cento in un anno»
Via il sacco nero. Per aumentare la raccolta differenziata non saranno più accettati i sacchi di color nero, ma solo trasparenti. Il tutto a partire da metà luglio. È quello che l’assessore all’ambiente e vicesindaco Vito Pipolo ha presentato nel corso della serata di mercoledì nell’incontro pubblico in Villa Truffini. 
Il comune decide quindi di proseguire sulla propria linea dura per aumentare la propria percentuale di raccolta differenziata, ferma intorno al 35 per cento, tra le più basse in provincia (al 133° posto su 143 comuni ndr). Dopo l’installazione shock in piazza che ha fatto tanto discutere, l’Amministrazione passa quindi all’azione sul campo. Via il sacco nero che sarà sostituito con un sacco trasparente «che sarà fornito gratuitamente dalla Seprio Servizi che si occuperà di gestire il servizio di raccolta – spiega Pipolo -. L’obiettivo è quello di arrivare per la fine del 2009 al 50 per cento, poi vedremo come affrontare il discorso differenziata che nel tempo avrà sicuramente subito dei cambiamenti. Sono inoltre in programma diverse iniziative per sensibilizzare i cittadini e accompagnarli a una maggiore comprensione del beneficio in una corretta gestione dei rifiuti».
(articolo ricavato da M.S. - redazione@varesenews.it)

15 commenti:

Pungulus ha detto...

Sia ben chiaro! Pipolo ha preso la mia idea! Vedi "arte e rifiuti" in questo blog!

Lo ammetta e sia onesto!

Se adesso lui, l'onorevole giunta e il sindaco volessero utilizzare anche l'altro mio consiglio di dimettersi (vedi il mio commento a "Belzebu' e il Sindaco"), farebbero tanto per questa città.

L'Altra Tradate ha detto...

@pungulus
se vuoi ti adottiamo come webmaster, perchè è un lavoraccio e non ce la facciamo più. Soprattutto qui non si guadagna un ghello, ma si lavora nel tempo libero solo per un ideale. Preferiremmo qualche consiglio di amministrazione o qualche presidenza, ovviamente di società pubbliche e con adeguata remunerazione... Cominciamo anche noi ad ingolosirci dei risultati ottenuti da questa razza padrona! che ne dici?

Pungulus ha detto...

@l'altra tradate.

No no niente incarichi da webmaster! Non crediate che per me sia semplice: ogni volta dover scegliere di cosa scrivere tra tutte le illegalità e p....ate di questa amministrazione comunale è un problema. Tante volte mi si affollano in testa i temi e devo smettere per non farmi scoppiare il cervello.
Aggiungete il mio intervento Arte e Rifiuti a Arte e pattume se no non lo legge nessuno e la mia è fatica sprecata!
Un bell'incarico, una Presidenza? Ma dai perchè farsi ammanettare (ops!) da questi incarichi quando si può essere spiriti liberi?

L'Altra Tradate ha detto...

@pungulus
il tuo testo (Arte e Rifiuti) ha fatto parte di un POST tutto tuo. Caso mai ripetilo qui. Non farmi lavorare troppo. Notte!

hope ha detto...

qualcuno dice in giro che pipolo abbia ereditato una situazione riciclo molto difficile. Non ha fatto attacchi sulla stampa...il che lascia supporre l'evidente paura di smentite. Ma i numeri sono numeri come era la raccolta prima di lui...e dopo?per i numeri capiti male l'assessore è maestro.. Nel corso dell'incontro a villa truffini parlava di percentuale raccolta differenziata del 45% quando i dati della provincia disponibili parlano di 38,8%...infatti anche il sindaco diceva siamo intorno al 40...e quando è cauto il sindaco c'é da fidarsi. Io i dati sui rifiuti me li sono letti mettete un post a riguardo oppure un link al sito della provincia la gente deve sapere delle eco-palle dell'assessore

Anonimo ha detto...

Ogni tanto l' amministrazione ascolta i consigli di CHI direttore generale non è ed allora ecco quà che sparisce il sacco nero , che verrà sostituito con quello grigio e trasparente
(proprio come avevamo proposto noi!). E' evidente che la nostra proposta era davvero convincente,... Ora faccia raccogliere 3 vole la settimana l' umido, come abbiamo scritto e detto, e vedrete che le percentuali dei rifuti conferiti in discarica diminuiranno di gran lunga... !!!
Non ci voleva Moreno di Trapani con la casa della monnezza per capire che qualcosa non andava nella raccolta differenziata di Tradate.
Basta stare attenti alle cose come appaiono e non a come apparire in TV!!!
Ora facciano uno sforzo di onestà intellettuale: riconoscano che in questi anni non sono stati all' altezza ( nessuna all' allusione a quella dell' assessore) quando, difendendosi andavano dicendo che Tradate, era un paese RICICLONE e che quindi il RICICLAGGIO era cosa fatta e....che amministratore non si nasce, ma si può diventare ma certamente non ci si improvvisa....
Francesco Liparoti

silvano ha detto...

l'obiettivo del 50 per cento è importante per il prossimo anno, ma non dice nulla. Una giunta seria dice quali obiettivi deve raggiungere la propria città nel futuro! dica una cifra e anno per anno la controlleremo in aumento. In caso contrario sono i soliti fuochi artificiali. A Tradate dobbiamo raggiungere almeno quello che raggiungono a cassano magnago...mi sembra il 75 per cento!!!!

manolo ha detto...

a dire il vero, a me 'sta idea del sacco trasparente non mi sembra geniale. Allo stesso modo mi lascia perplesso che la soluzione preferita nel sondaggio sia quella di introdurre multe per chi non ricicla.

Mi pare quasi che il problema sia percepito come causato da "altri". Sono questi "altri" che non differenziano. E allora controlliamo la loro immondizia, e magari multiamoli pure.

Secondo me bisognerebbe invece lavorare per far capire che siamo una comunità, e che quindi siamo "noi" che abbiamo un problema. In questo senso mi sarei aspettato, come risposta al sondaggio, un miglioramento dell'informazione, delle strutture, del servizio.

L'Altra Tradate ha detto...

@manolo
noi siamo in sintonia con quanto tu affermi. Prova anche a guardare quanto proponiamo per la informazione quando diciamo: COPIATE DA CHI SA FARE BENE.
buona giornata!

Anonimo ha detto...

..adesso via il Sacco nero..
a Castiglione Olona, il comune di cui voi parlate come esempio, li distribuiscono alle famiglie dall'anno 2002..
..scusate ma la parola d'ordine non era niente rifiuti Campani al nord, vedi ordianza sindaco Candiani, era tutta scena, anche il ministro Bossi ha detto si..almeno 5-6000 tonnelate, e io mi devo fidare di questi....

Anonimo ha detto...

C'è l'intesa BERLUSCONI BOSSI quindi va benissimo anche la spazzatura CAMPANA.
capito leghista tradatese?
VOTA CANDIANI, sostieni GALLI, e goditi la Munnezza
...PIPOLO,BONASSO,ACCORDINO E RENNA...Pizza te lo tieni in omaggio. CONTENTO?

FautoreDICazzate ha detto...

Non so perchè ma quando parlate della monnezza di Tradate a me vengono in mente "UN NUVOLO DI CAZZATE"

L'Altra Tradate ha detto...

@fautore eccetera...
UN NUVOLO? si dice UN NUGOLO!
anche se il termine 'nuvolo' è arcaico, ma lo usa o chi non conosce bene la lingua italiana oppure qualche austero e coltissimo professore (che dovrebbe navigare almeno sui 95 anni di età). Comunque se sono CAZZATE, nugolo o nuvolo, rimangono tali!

Anonimo ha detto...

Mi sono trovato in cassetta delle lettere la comunicazione della Seprio patrimonio Servizi intenta a promuovere la raccolta differenziata rifiuti con le nuove modalità a partire dall'8 settembre.
Quello che non riesco a capire è perchè non sia possibile utilizzare i sacchetti per le raccolte differenziate comunemente acquistabili ai supermercati ed aventi le stesse caratteristiche.
Ma perchè costringere gli utenti ad un pellegrinaggio in comune per ritirare i sacchetti con apposito logo?

Anonimo ha detto...

Ho appena trovato in cassetta della posta la comunicazione della Seprio Patrimonio Servizi con le "nuove" modalità di raccolta differenziata che entreranno in vigore dal 8 settembre.
Ma perchè obbligare gli utenti ad un pellegrinaggio in comune ricevute di pagamento alla mano a ritirare i sacchetti "griffati, non sarebbe più comodo poter utilizzare quelli equivalenti che si trovano nei supermercati?